Tour Irlanda del Sud

Abbiamo a nostra disposizione una settimana da passare in Irlanda del sud.

Se avete in programma di visitare castelli, fortezze, cattedrali ecc è possibile fare Heritage sites of Irland, costa 40€, dura tutto l’anno e vi fa accedere alla maggior parte dei siti.

1 giorno: Partenza da Milano a Dublino

Atterriamo a Dublino la sera, ritiriamo la macchina che abbiamo precedentemente prenotato al banco Europe e ci dirigiamo verso il nostro appartamento.

E’ già tardi, non siamo abituati e in Irlanda la cucina chiude molto presto verso le 20.30- 21.00, per fortuna troviamo un Pub in cui mangiare e bere!!

Dove dormire Dublino

Airbnb: Two Bedroom Apartment City Centre L7. Appartamento situato vicino al Grand Canal Dock Station, non proprio vicino al centro, la zona è molto carina ma poco animate.

2° giorno: Glendalough- Kilkenny

Glendaloungh

Dopo colazione partiamo per la nostra prima tappa Glendalough. Ci mettiamo in strada, tutta statale e ammiriamo il paesaggio d’Irlanda, muretti in pietra, prati verdi sconfinati e tantissime pecore e mucche. Certamente abbiamo fatto bene ad affittare una macchina piccola in quanto le strade sono ben strette!

Nel giro di un’ora arriviamo a destinazione, parcheggiamo e andiamo alla scoperta di questo sito monastico. Il sito si trova tra due laghi e per raggiungerlo si fa una bella passeggiata nel bosco, la temperatura è ottima e passeggiamo con facilità. Per visionare il tutto ci si mette circa 2 ore.

A metà strada si incontra per l’appunto i resti del monastero e il cimitero. All’improvisto un cervo ci attraversa la strada facendoci ricordare come la natura sia davvero presente in Irlanda. Proseguiamo poi la passeggiata fino all’Upper Lake, dove addirittura alcuni bambini stanno giocando con l’acqua, poi risaliamo fino alle macchine.

Kilkenny

Ora ci spostiamo a Kilkenny, cittadina movimentata e con un numero non molto alto di abitanti, ma comunque si sanno divertire! Questa notte alloggeremo proprio in centro in un vecchio hotel Irlandese tutto in legno, ma molto accogliente!

Kilkenny è una piccola città nell’Irlanda del Sud, la via principale è colorata e ricca di negozi, ristoranti e artigianato locale . iniziamo subito la visita del Castello di Kilkenny (ingresso 8€) a pochi passi dall’hotel. Il castello ha delle belle sale, luminose e molto ricche, molto abitabile tanto che era della famiglia Butler che l’ha abitato fino a pochi anni fa e che l’ha poi ceduto al comune di Kilkenny per 50 sterline.

Il castello è stato restaurato in modo importante e aperto al pubblico.

Dopo la visita al Castello siamo andati a vedere la seconda cattedrale più grande d’Irlanda, la prima è San Patrick a Dublino, la Cattedrale di Canice, cattedrale medievale che porta il nome del santo patrono di Kilkenny. All’interno della cattedrale si trovano lapidi, tombe e una torre circolare. Tutt’intorno invece c’è il cimitero. Fate attenzione agli orari, chiude molto presto tra le 16 e le 17.

Dove dormire Kilkenny

Club House Hotel Kilkenny, circa 40€ a persona, hotel storico con buona colazione! Le stanze sono spaziose e c’è il parcheggio riservato dell’hotel

3° giorno: Cashel- Cahir Castle- Midleton – Cobh- Cork

Rock of Cashel

Dopo una buona colazione partiamo e ci dirigiamo verso Cashel dove andremo a visitare la “Rock of Cashel” (ingresso 8€), una fortificazione che sorge in cima a una collina verdeggiante. Perfettamente conservate troviamo le mura, una torre, un cimitero e alcuni interni che rappresentano momenti di vita quotidiana.

Cahir

A un’ ora circa di macchina troviamo il castello di Cahir (ingresso 8€), castello militare, ben tenuto con stanze spartane e scomode prigioni. Il castello si affaccia sul fiume ed è possibile fare una breve passeggiata lungo le sponde.

Midleton distilleria Whiskey

Non ci fermiamo ancora per il pranzo, anche se sarebbe ora, ci spostiamo a Midleton dove visitiremo la distilleria di Whiskey Jamerson (ingresso: 22€)con anche un assaggio di 3 tipi diversi di whiskey. La ragazza che ci fa da guida è molto simpatica e ci spiega tutto il processo, la visita è davvero bella e ne usciamo ubriachi alle 4 del pomeriggio!

Finiamo la giornata con una capatina a Cobh, ultimo attracco del Titanic e andiamo a riposarci a Cork!

Dove dormire Cork

Apartment Heart of Cork City: appartamento davvero in centro a Cork adatto a gruppo di 6 persone, non di più in quanto il letto aggiuntivo gonfiabile è inutilizzabile.

4° giorno: Cork- Killarney- Kilkee

Cork

La mattina la passiamo a gironzolare per le stradine di Cork, città molto molto bella con tante vie pedonali, tantissimi negozi, musei e chiese.

Killarney Ross Castle

Killarney Ross Castle, gratuito, si trova nel Ring of Karry ed era la residenza della famiglia O’Donoghue risalente il XV secolo. Il castello sorge su un tranquillo lago dove si può fare kaike o un giro in battello. Non è molto grande ma all’interno c’è un platico con la raffigurazione del castello e dei suoi dintorni.

Kilkee

Da Killarney proseguiamo verso Tarbert per imbarcarci con le macchine ed andare a Kilkee (Costo traghetto 20€ a macchina solo andata – 30€ a/r). il 15 min siamo dall’altra parte della sponda e in pochi minuti a Kilkee, il tempo è magnifico, non fa freddo e c’è il sole, questo ci da la possibilità di fare una lunga passeggiata sulle scogliere di Kilkee, non poi così diverse dalle Cliff of Moher!

Dove dormire Kilkee

B&B Lynch’s BandB – costo circa 40€ a persona. Molto accogliente, si trova sulla strada principale, le stanze sono spazione e con bagno privato e la colazione è ottima. Conduzione familiare

5° giorno: Cliff of Moher- Doolin- Galway

Cliff of Moher

Dopo una buona colazione e una visita al fare alla fine della penisola nei pressi di Kilkee ci spostiamo alle famose Cliff Of Moher. E’ possibile entrare dall’ingresso principale parcheggiando e pagando 20€ a vettura, oppure parcheggiare un po’ prima e entrare comodamente da una stradina che porta esattamente sul sentiero della scogliera.

Il paesaggio è stupendo, le altezze strepitose, e ci accompagna sempre con clemenza il tempo!

Dopo 2 ore passate alle Cliff, andiamo a pranzare a Dooling e poi proseguiamo per Galway, dove arriviamo verso sera.

Dove dormire Galway

B&B Four Seasons Galway, è una strada piena zeppa di B&B, credo anche abbastanza dello stesso livello. Stanze spaziosa pulite e ottima colazione, a circa 10 min a piedi dal centro!

6° giorno: Galway – Athlone- Dublino

Galway

Dedichiamo la mattinata a girare per le vie di Galway, lo splendido lungo fiume e cerchiamo di vedere qualche salmone che risale la corrente, ma non siamo fortunati! Andiamo a visitare la cattedrale con le sue imponenti vetrate, e facciamo anche un po’ di shopping nei tipici negozi di lana.

Athlone: Rindoon

Verso le 12 partiamo verso Dublino, ma prima vogliamo fare una tappa nei pressi di Athlone per visitare un disabitato borgo medievale, a Rindoon. A circa 1 ora di macchina da Galway si arriva di fronte a un cancello privato, che è aperto e da li inizia la camminata lungo lago, tra le pecore e le mucche e tra una serie di proprietà private che ci porterà a questo villaggio medievale, o a quello che ne resta, una torre, una chiesa e altri ruderi. La camminata è molto piacevole, più o meno ci mettiamo 2 ore.

Ormai verso sera arriviamo nel centro di Dublino

Dove dormire Dublino

Apartments Dublin 1. Appartamento accogliente, in pieno centro con posto auto interno

7° giorno : Dublino

Iniziamo il nostro giro per la città dal centro di Dublino. Abbiamo dormito nella zona di fronte al Temple Bar e iniziamo subito visitando il Castello di Dublino (costo: 8€). Il Castello è stato di recente restaurato e ospita anche delle mostre d’arte molto interessanti, è visitabile in circa un’oretta.

Vicino al Castello troviamo la Cattedrale Cristiana e la Cattedrale di San Patrick, la cattedrale più grande d’Irlanda (costo 8€). All’ingresso troverete una cartina in Italiano con la piantina della cattedrale, i punti di maggiore interesse e le relative spiegazioni, è davvero molto interessante.

Concludiamo la mattinata visitando la fabbrica della Guinness (costo: 25€), il tour è davvero molto bello, c’è tutta la spiegazione di come si produce la birra, la tostatura e i controlli di qualità, l’importanza dell’acqua e delle materie prime. È molto interessante e si conclude con una bella bevuta allo skybar, questo bar tutto vetrata che domina la città.

Be the first to comment

Leave a Reply